CANONE UNICO PATRIMONIALE

Le novità in materia di occupazione spazi e aree pubbliche, pubblicità e affissioni.

Per effetto delle disposizioni contenute nella legge 160 del 27 dicembre 2019, articolo 1 commi da 816 a 836 a decorrere dal 2021 è istituito dai Comuni, dalle Province e dalle Città metropolitane il Canone Unico Patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria che sostituisce il Canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche (COSAP), l’Imposta comunale sulla pubblicità (ICP) il diritto sulle pubbliche affissioni, il canone per l’installazione dei mezzi pubblicitari.

Con delibera del Consiglio Comunale n. 4 del 30/03/2021 è stato approvato il regolamento per l'istituzione del Canone Patrimoniale di Concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria.

Con delibera della Giunta Comunale n. 30 del 30/03/2021 sono state approvate le tariffe del nuovo Canone per l'anno 2021.

Si segnala altresì che si dovranno rispettare i nuovi termini di presentazione della domanda previsti nel Regolamento Comunale (art.29) ed in particolare:

  • per le occupazioni edilizie la domanda dovrà pervenire almeno 15 giorni prima dell’occupazione;
  • per le altre tipologie di occupazione almeno 30 giorni prima dell’inizio dell’occupazione.

Si ricorda, inoltre, che le domande per le occupazioni del suolo pubblico effettuate da persone fisiche o per attività edilizia (compresi i cantieri stradali) devono essere inoltrate al Comune oppure direttamente alla Comunità di Montagna della Carnia e le altre tramite il portale SUAP.

La nuova normativa prevede che la concessione debba essere rilasciata previo versamento del canone dovuto.

L’unità di riferimento per informazioni e richieste inerenti la materia  è l’Ufficio tributi della Comunità di montagna della Carnia che, in questa fase transitoria durante la quale è in atto il passaggio di competenze, sarà supportata dalla struttura comunale.